2 aprile, MELE: "MESSINA E' ALLA NOSTRA PORTATA" PDF Stampa E-mail

 

Guardando la classifica ed il calendario è difficile rimanere impassibili, freddi. In 4 punti (da 26 a 22) ci sono ben 4 società e tutte possono aspirare agli ultimi due posti nella griglia play off (7° ed 8°) considerando che in programma ci sono 4 scontri diretti. “Noi valiamo più della posizione attuale in graduatoria soprattutto dopo gli innesti di Tammaro e Luongo – esordisce il capitano del Julie News Pontano Napoli, Massimo MelePurtroppo troppi infortuni finora ci hanno condizionato e, poi, abbiamo perso alcune partite alla nostra portata tipo la gara d’andata esterna con il Battipaglia. Comunque siamo ancora lì, vediamo cosa succede nei prossimi match”. Tanti scenari possono verificarsi, meglio non infilarsi nel tunnel delle ipotesi, ma concentrarsi sulla rilevante trasferta di domenica (palla a due ore 18) a Messina contro una formazione che in casa ha una marcia in più: 6 successi in 10 turni. Conseguentemente tra le mura amiche realizza 756 punti (75,6 di media) subendone 720 (72). “Sono un ottimo gruppo, un buon team ben diretto da coach D’Arrigo, ma – prosegue l’ala partenopea – alla nostra portata. Indipendentemente da chi sarà impiegato, nella nostra squadra contano le motivazioni. Siamo uniti e compatti e questo ci permette di giocarcela con tutti (i successi interni con Acireale e Canicattì lo dimostrano, ndr). Tornando a domenica, sarebbe importante ribaltare il -12 (61–73) del primo confronto, ma non è fondamentale, quindi, pensiamo innanzitutto a conquistare la posta in palio”. La voglia del capitano è tanta. L’11 dicembre scorso, al Polifunzionale di Soccavo un piccolo infortunio lo costrinse a rimanere sugli spalti, ora vuole rifarsi.
 

L’incontro sarà trasmesso in diretta radiofonica sul sito www.radiomessinasud.it

 

 

 

 

 

COMUNICATO INSERITO ANCHE SU
 
 
 
 
 

Valid XHTML and CSS.