10 settembre, SPECIALE PUTEOLANA 1909 PDF Stampa E-mail

 

Alla vigilia del campionato di Promozione campano 2011/12, il quindicinale Pozzuoli Magazine ha dedicato un ampio spazio (articolo + foto) alla Puteolana 1909. Di seguito la versione integrale di quella pubblicazione.
 
UN PO’ DI “GRANATA” ANCHE A POZZUOLI FIN DAL 1909.
 
DOMANI ESORDIO NELLA PROMOZIONE 2011/12. VOGLIA DI SALVARSI CON MENO PATEMI.
 
Nelle scorse settimane, sul web e su alcuni media, s’è tanto chiacchierato di riportare la vera Puteolana a Pozzuoli, ma di fatto la capitale dei Campi Flegrei una vera rappresentante ce l’ha già. E’ la Puteolana 1909 del presidente Fiore che opera sul territorio con passione, entusiasmo, professionalità. Il suo settore giovanile è conosciuto oltre i confini cittadini per i successi che ottiene (due anni fa conquistò il titolo regionale Allievi A, nella passata stagione raggiunse la finale con i giovanissimi A) e per le “promesse” che sforna. Al vertice di questo movimento c’è, poi, la prima squadra che, domani (ore 11) debutta, allo stadio Domenico Conte, nel girone A dell’edizione 2011/12 del campionato di promozione. “Il nostro obiettivo sarà provare a raggiungere la salvezza in maniera più tranquilla rispetto alla precedente – esordisce mr Giuseppe PernaLavoreremo sodo quotidianamente per riuscirci in una poule che stiamo finendo di studiare data la novità delle avversarie casertane. Ad una prima analisi devo ammettere che ci sono alcune formazioni forti, ma diverse non sono nettamente superiori alle altre. Con queste dovremo provare a giocarcela”. “Il torneo è impegnativo, probante – dettaglia il direttore sportivo Ennio CarmineCi sono compagini che hanno militato in categorie superiori o quelle isolane che hanno il loro punto di forza nelle partite interne. In casa rendono meglio rispetto alle trasferte. Invito, poi, tutti a segnarsi le date del derby con il Giugliano che è sempre molto sentito. Hanno allestito una buona rosa, ma soprattutto hanno due dirigenti d’esperienza come Ciccarelli e Sepe e mr Gargiulo, tutti ex puteolani. Saranno due sfide molto attese, ma a prescindere dal risultato, dovranno essere due feste dello sport”. Appuntamenti, quindi, da non perdere e non sottovalutare per la selezione granata che è molto giovane, motivata, vogliosa. “La dirigenza ha ritenuto giusto confermare lo zoccolo duro del passato gruppo – spiega il tecnico – Dopo un inizio di campionato negativo, la squadra s’è progressivamente e costantemente ripresa sino a raggiungere la salvezza vincendo, nei play out, a San Vitaliano. Quei ragazzi meritavano la riconoscenza della società anche perché indipendentemente dai valori sportivi ho scoperto che sono tutti veri uomini e relazionarsi con persone così è, per me, molto importante”. “Abbiamo operato pochi innesti mirati – aggiunge il dirigente – Dopo aver lasciato partire alcuni calciatori che hanno avuto offerte da sodalizi di serie superiori, abbiamo valutato le carenze della formazione e le abbiamo colmate. In primis ci mancava un centravanti d’esperienza e questa casella l’abbiamo riempita puntando su Vassallo che conosco bene per averlo avuto nell’ultimo biennio al Rione Terra. A centrocampo abbiamo aggiunto Barbaro che ha militato anche in Eccellenza (nel San Valentino Salerno). La rosa è stata, infine, integrata con alcuni giovani della nostra cantera”. A dirigere, dalla panchina, il team è stato scelto mr Perna. “E’ una persona educata, preparata, che ama questo lavoro e vuole crescere – dice il ds – Nello scorso biennio ha operato bene nel Rione Terra ed abbiamo deciso di puntare su di lui e sul vice Di Paolo con cui formano una coppia affiatata. Lavorano bene in queste categorie in cui le difficoltà non mancano mai e bisogna essere anche un po’ psicologi per combinare le esigenze della società e dei ragazzi che, contemporaneamente, studiano o lavorano”. Un allenatore motivato che, nelle settimane della preseason, ha dato un’impronta precisa al team. “Saremo molto preparati sul piano atletico – illustra – Inoltre curiamo con attenzione la fase difensiva e sapremo interpretare più moduli. Saremo camaleontici anche, eventualmente, nell’arco dello stesso match. Mi rifaccio un po’ al Milan di Sacchi che aveva una difesa forte con i vari Tassotti, Costacurta, Baresi, Maldini, ma anche giocatori eclettici come Desailly, Gullit”. Alle spalle della prima selezione, ci sarà appunto la cantera granata composta dalle rappresentative: Juniores regionale allenata da Antonio Merone con Bruno Minieri dirigente accompagnatore, allievi fascia A (allenati da Amedeo Dardano) e Fascia B (guidati da Antonio Gustavo) con Giuseppe Ceci dirigente responsabile. Ci sono, poi, i giovanissimi A diretti personalmente dal presidente Gennaro Fiore e i B affidati al tandem Alberto Arbitrio e Procolo Iancarelli. Tutte le selezioni aspirano, come ogni anno, a qualificarsi per i play off per poi giocarseli al meglio e magari mettere in bacheca qualche altro titolo. 
 
 
LA SQUADRA.
 
PORTIERI: Vincenzo Cortese, Luigi Compagnone (ex Rione Terra), Paragliola Luigi (93), Claudio Amoroso (94).
DIFENSORI: Salvatore Chiocca, Nicola Mangiapia, Fabrizio Pedalino (confermato capitano), Antonio Aiello, Luigi Ursomanno (93), Silvio Tafuto (93), Riccardo Ceci, Giovanni Luongo (93), Emanuele Schiano, Giovanni Gritto (94).
CENTROCAMPISTI: Ruggiero Di Fraia, Simone Volpe, Guido Saltelli, Vincenzo Tafuto (ex Rione Terra), Alfredo Maddaluno, Vitale Monaco (93), Vincenzo Astuti, Lorenzo Nasti, Daniele Barbaro (San Valentino Salerno), Francesco Riccio (Barano).
ATTACCANTI: Luigi Ursomanno, Salvatore Vassallo (ex Casavatore), Giacomo D’Altero (93), Claudio Romano (94), Salvatore Spinelli (94, ex Pomezia).
In campo deve essere presente obbligatoriamente un calciatore nato nel 1992, uno del 1993 ed uno del 1994.
 
ALLENATORE: Giuseppe Perna.
VICE ALL: Michele Di Paolo
PREPARATORE PORTIERI: Michele Ferrigno.
 
ADDETTO ARBITRI: Salvatore Cotroneo.
SEGRETARIO: Salvatore Dardano.
DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI: Gennaro Riccio e Giorgio Riccio
TEAM MANAGER: Antonio Scala, Alberto Arbitrio.
DIRETTORE SPORTIVO: Ennio Carmine
 
 
 
CALENDARIO.
 
Puteolana 1909 – Nuova Boys Caivanese 0–0 l’ 11 settembre/8 gennaio
Aenaria – Puteolana 1909 0–1 il 18 settembre/15 gennaio
Miano – Puteolana 1909 2–1 domenica scorsa /22 gennaio
Puteolana 1909 – Città di Sant’Aprino 2 ottobre/29 gennaio
Forio – Puteolana 1909 9 ottobre/5 febbraio
Puteolana 1909 – Vis Capua 16 ottobre/12 febbraio
Zupo – Puteolana 1909 23 ottobre/19 febbraio
Puteolana 1909 – Barano 30 ottobre/26 febbraio
Giugliano – Puteolana 1909 6 novembre/4 marzo
Puteolana 1909 – Atletico Casalnuovo 13 novembre/11 marzo
Cellole – Puteolana 1909 20 novembre/18 marzo
Puteolana 1909 – San Pio Mondragone 27 novembre/25 marzo
Real Ortese – Puteolana 1909 4 dicembre/15 marzo
Puteolana 1909 – Vitulazio 11 dicembre/22 marzo
Villa Literno – Puteolana 1909 18 dicembre/29 marzo.
 
La Puteolana 1909 disputa le partite interne la domenica alle 11 allo stadio Domenico Conte.
 
 

Valid XHTML and CSS.