IL 5 NOVEMBRE IL PREMIO MEDITERRANEO 2011 PDF Stampa E-mail

 

Il Premio Mediterraneo “Amici delle Acque” festeggia i primi 10 anni di vita e lo fa con una grande cerimonia in programma sabato prossimo nella splendida cornice storica del Teatro Piccolo delle FF:SS (sito in Piazzale Tecchio a Napoli).
Organizzato dall’Arci Pesca Fisa presieduta (dal 1988) dal dr Giorgio Montagna, interverranno: la dottoressa Flegra Bentivegna (curatrice dell’Acquario Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli), il dottor Fabio Venanzi (segretario generale dell’Arci Pesca Fisa), la professoressa Michela Marchese (dirigente scolastico della Scuola Secondaria di I grado Ciaramella di Afragola), il signor James Magnami (presidente nazionale dell’Arci Pesca Fisa), il cavalier Mario Silvestri (segretario dell’Arci Pesca Fisa Campania), l’attore Ciro Zangaro (declamerà un brano poetico). La manifestazione sarà intervallata da un intermezzo artistico del balletto degli studenti della SMS Ciaramella.
Saranno consegnati i riconoscimenti ai molti cittadini che “si sono maggiormente distinti in studi, iniziative ed impegni finalizzati a favorire la cultura del mondo delle acque e divulgare l’educazione ambientale a loro protezione”.
 
Le targhe saranno date a:
-         Il dr Umberto Frenna
-         La giornalista Giulia Tuccillo
-         L’ambientalista Giacinto Villani
-         Lo studente dell’istituto Nautico Antonio D’Angelo
-         La guardia ambientalista Angelo Borrelli
-         Il luogotenente della Guardia di Finanza di Salerno Raimondo Sodano
-         Luigi Bocchetti del circolo Arci Mare Bagnoli
-         Il funzionario di Trenitalia Vincenzo Luongo
-         Giuseppe Esposito del circolo Arci Pesca Fisa Cordoglio
-         Il prof Antonio Mussari (direttore del Museo del mare Istituto Nautico Duca degli Abruzzi)
-         Enrico Ferrara del comitato provinciale Arci Pesca Fisa di Salerno
-         Il subacqueo Pietro Pederzoli
-         Il luogotenente Guardia di Finanza subacqueo dr Aniello Spatuzzi
-         La biologa marina del Mediterraneo e dell’Egitto Subacqueo Katia Bariselli
-         Il subacqueo Dr Ciro Iacolare
-         Il luogotenente Carabiniere Subacqueo, cavaliere ufficiale Corrado Palazzo
-         L’imprenditore subacqueo Dr Roberto Basevi Nunziante
-         Il subacqueo Fabio De Vita
-         Il presidente dell’Arci Pesca Fisa di Torre del Greco Tommaso Daniele
-         L’universitario (Rep. Benin) Adjicoudè Sena Bonaventure
-         Il presidente dell’Arci Pesca Fisa dell’Abruzzo Vincenzo Ammazzalorso
-         Antonio Frattasi
-         Maresciallo Giuseppe Villani
-         Il consigliere comunale di Pontecagnano Michele Paolillo
 
Il premio Nettuno sarà conferito a:
-         il direttore della qualità del Ministero delle Politiche Agricole Forestali e Alimentari dr Giuseppe Ambrosio
-         il prof Ordinario di Ecologia dell’Università degli Studi di Tor Vergata Stefano Cataudella
-         il responsabile del Servizio Economia Ittica dell’Emilia Romagna, prof Aldo Tasselli
-         la dottoressa Valentina Mauriello
-         l’assessorato all’Ambiente della Regione Campania, dr Antonio Carmine Esposito
-         il Comandante della Capitaneria di Porto di Napoli, Ammiraglio Domenico Picone.
 
Il NETTUNO D’ORO riproduce la statua della Fontana del Nettuno che si trova a Bologna al centro dell’omonima piazza, di fronte all’ingresso del Palazzo di Re Enzo. Alta m 3,20, raffigura il dio marino nell’atto di placare le acque, ed è opera dello scultore fiammingo Jean de Boulogne da Douai, detto “il Giambologna” (1524/1608). Per le sue dimensioni è chiamata anche Statua del Gigante. Il basamento della fontana è, invece, dell’architetto e pittore palermitano Tommaso Laureti.
 
Un attestato sarà dato anche ai vincitori del concorso di poesia per scolaresche dal tema “Le Acque marine e fluviali”.
 
La rassegna sarà anche l’occasione per presentare il progetto Mare Nostrum. “Il successo pluriennale del Premio induce a riflettere sulla possibilità di proiettarlo in una dimensione internazionale, collegata alle strategie regionali d’incontro tra culture, le tradizioni e l’operosità dei popoli del Mediterraneo. In questo senso proponiamo un’iniziativa che possa più compiutamente contribuire al confronto sui temi del mare, dei laghi e dei fiumi, allo scambio d’esperienze e di problematiche, alla cooperazione ed alle conquiste scientifiche, specialmente della ricerca pura ed applicata..
 
La kermesse celebrerà anche i primi 40 anni dell’Arci Pesca Fisa (nata nel 1971), associazione nazionale di Promozione Sociale riconosciuto dal Ministero dell’Interno, da quello delle Politiche Sociali, dalla Presidenza del Consiglio – Protezione Civile e da diverse Regioni. Tante di queste istituzioni s’avvalgono spesso della sua consulenza. Numerose, inoltre, sono le Convenzioni ed i Protocolli d’Intesa promossi con loro e con altre realtà legate al mondo delle acque. Le politiche dell’Arci Pesca Fisa intendono concentrarsi sulle attività di volontariato che spaziano:
-         dai temi della pace a quelli della solidarietà;
-         dalla protezione degli ambienti marini, fluviali e lacustri;
-         dalla scuola alla ricerca scientifica;
-         dalla Protezione Civile alla vigilanza ambientale;
-         dalla pesca sportiva alla subacquea ed alla nautica;
-         dalle politiche sociali a quelle culturali.
 
 
LE FOTO DELL’EDIZIONE 2010 SONO VISIBILI SU
 
 
 
COMUNICATO INSERITO ANCHE SU:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Valid XHTML and CSS.